Cos’è il Web Marketing?


online-marketing (photo credit pixabay)Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un’evoluzione delle strategie di marketing, tanto che si sente parlare sempre più spesso di social media manager, di web marketing e altre mille e uno nuove professioni. Ma di cosa si parla, davvero? Chi scrive gli annunci di lavoro per queste nuove professioni sa davvero di cosa si deve occupare la persona che stanno cercando?

Nella stragrande maggioranza dei casi NO.

È infatti fin troppo facile vedere annunci di aziende che, dichiarando di cercare un social media manager, mettono fra i requisiti:

  • ottime conoscenze di SEO e SEM
  • conoscenza di linguaggio di programmazione, meglio più di uno
  • conoscenza semiprofessionale di Photoshop e competenze di grafico
  • conoscenza dei principali social network

In pratica una figura tuttofare, possibilmente giovane, disponibile in molti casi ad uno stage (non sempre retribuito). Questa è una visione completamente errata di questo mondo.

Un social media manager deve, ovviamente, conoscere i principali social network, ma non può e non deve essere responsabile anche del Search Engine Marketing (SEM). Allo stesso modo non deve occuparsi di Search Engine Optimization (SEO). Se ne deve occupare un’altra figura, esperta in quelle materie. Un Social Media Manager però è bene che conosca almeno i fondamenti del SEO Copywriting, vale a dire le regole per ottimizzare un contenuto per i motori di ricerca. Non deve, però, farsene carico lui. Vi sono infatti figure dedicate.

Il Web Marketing, infatti, è un lavoro di squadra, in cui ogni persona ha un ruolo e competenze ben definite. Avere una persona che sia in grado di seguire tutto e bene è ai confini della realtà. Ormai vi sono troppe competenze perché una persona sola sia in grado di padroneggiarle tutte.

Una strategia di web marketing può prevedere i social network, ma i social network non possono essere LA strategia di web marketing (come spiego in questo articolo). Certamente una strategia è fondamentale. Anche sui social network. Se le strategie non vengono monitorate, il rischio è di commettere degli Epic Fail (errori epici), con conseguenze disastrose per il nostro brand.

Un aspetto fondamentale del Web Marketing è legato a dove si scrive, prima ancora rispetto a cosa si scrive. È molto diverso scrivere su un proprio spazio, gestibile in completa autonomia e avendo il pieno controllo della piattaforma rispetto a scrivere su una piattaforma, per quanto molto frequentata, ma che ci ospita e della quale dobbiamo seguire le regole. Per questo una strategia di web marketing deve prevedere al suo centro un sito web, meglio ancora un blog, da riempire di contenuti di qualità da condividere e far condividere sui social network. Solo in questo modo potremo valutare bene i risultati della nostra strategia sul web, poiché ogni azione farà riferimento a una piattaforma di nostra proprietà, non ad uno strumento, per quanto popolare, nel quale siamo ospiti e che non possiamo controllare in ogni suo aspetto. Avendo il nostro sito web, possiamo monitorare quali sono i prodotti o servizi che interessano maggiormente ai nostri utenti, in modo da poter fare investimenti pubblicitari mirati. Se invece non sfruttiamo un sito web di proprietà ma lo sostituiamo ad esempio alle Note di Facebook, tutto ciò diventa impossibile,  non consentendoci di comprendere appieno gli interessi dei nostri utenti.

Fare operazioni di web marketing senza avere gli strumenti per monitorarle è, a mio avviso controproducente. A maggior ragione se ci sono stati investimenti economici in pubblicità sui social media o sui motori di ricerca. Per capire come analizzare le discussioni che avvengono nei social media, consiglio caldamente questo libro.

About Alberto Treleani

Laureato in Storia Medievale, ho frequentato un master in Economia, Management, Valorizzazione e Promozione del Turismo. Seguo con interesse il mondo dei social network. Amo molto la fotografia e il buon cibo, ma non amo fare foto al cibo.

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo.... Share on Facebook2Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn3Email this to someonePrint this page

Rispondi