Profilo o Pagina Facebook?


question-markStrettamente e direttamente collegato all’articolo sui profili falsi è il tema di oggi: è meglio  un profilo o una pagina Facebook? La risposta è: dipende.

Ognuna delle due opzioni ha una sua peculiarità, ma ci sono anche delle regole ben precise: un’attività commerciale non può usare un profilo personale. Le attività, infatti, devono usare le pagine. Mi aspetto già la domanda: “ma io che uso un profilo per la mia attività, che devo fare?”

La risposta è una e solo una: convertitevi, profili peccatori!!!

Il profilo personale

Un profilo personale può essere usato da qualunque persona che si voglia iscrivere su Facebook ed è il centro e motore del grafo sociale creato dal social blu. Ogni profilo può mettere “mi piace” ad un numero infinito di elementi e pagine, ne può creare a sua volta, può creare e fare parte di n+1 gruppi. Può stringere massimo 5000 amicizie, ma può seguire ed essere seguito da n+1 profili personali. Può scrivere messaggi privati a chiunque. Ha una libertà di azione quasi infinita per comunicare i suoi interessi. E allora, perché le aziende devono avere una pagina?

La pagina Facebook

Una pagina Facebook è creata da un profilo personale e può essere gestita da uno o più profili, con diversi ruoli. Personalmente consiglio la presenza di almeno due amministratori, per ogni evenienza. Non può stringere amicizia con nessuno, ma i profili possono mettere “mi piace” e, nel caso di pagine di attività con un luogo fisico, anche registrarsi con un check in. Non vi è limite al numero di fan che si possono avere. È possibile programmare l’uscita dei post della pagina ma, ancora più importante, possiamo conoscere dati statistici sui nostri post! Una pagina Facebook, o per essere più precisi, i suoi amministratori, possono infatti sapere quante persone hanno visto il post, su che dispositivo, la fascia d’età, la zona di residenza, l’ora in cui i fan si collegano, a che ora vedono i nostri post… È molto facile intuire come tutti questi dati possano aiutarci a raggiungere il maggior numero di persone possibili.

Una pagina non può contattare per prima un profilo, ma può rispondere ai messaggi ricevuti. Se ciò viene fatto in tempi rapidi, c’è addirittura la possibilità di ottenere un badge che certifica la nostra celerità di risposta. Inoltre è possibile richiedere e ottenere il badge di pagina verificata, utilissimo per contrastare la diffusione di pagine non ufficiali che possono portare, in alcuni casi, anche ad un danneggiamento del nostro brand.

Per concludere, vi faccio una domanda… La vostra attività festeggia il compleanno su Facebook? Se la risposta è si, il vostro profilo personale, usato per pubblicizzare un’attività commerciale, può essere segnalato e rimosso da Facebook. Senza possibilità di appello. Per maggiori informazioni consultate il regolamento di Facebook.

cartellino rosso

 

About Alberto Treleani

Laureato in Storia Medievale, ho frequentato un master in Economia, Management, Valorizzazione e Promozione del Turismo. Seguo con interesse il mondo dei social network. Amo molto la fotografia e il buon cibo, ma non amo fare foto al cibo.
Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo.... Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Rispondi