Conoscere Internet


Superare il digital divide è possibile? Con digital divide si intende il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie legate a internet e chi ne è escluso, in modo parziale o totale. I motivi di esclusione comprendono diverse cause: condizioni economiche, livello d’istruzione, qualità delle infrastrutture, differenze di età e di sesso, appartenenza a diversi gruppi etnici, provenienza geografica. Oltre a indicare il divario nell’accesso reale alle tecnologie, la definizione include anche la disparità nell’acquisizione di risorse o capacità necessarie a usarle.
In un articolo precedente ho illustrato un rapporto della Commissione Europea sul grado di digitalizzazione dell’Italia ed era emerso un dato abbastanza sconfortante: solo il 19% degli italiani ha una buona conoscenza digitale.

Digital Skill Italy
Nell’ambito del progetto GARR-X PROGRESS : Infrastruttura digitale a 100 Giga per il sud, è stato realizzato un corso con l’obiettivo di diffondere le competenze necessarie per utilizzare al meglio il potenziale di Internet e dell’infrastruttura in fibra ottica che è stata installata. Il progetto è stato finanziato complessivamente con 46,5 milioni di euro da impiegare sia per il progetto di potenziamento che per la formazione. A beneficiare di questa importante opportunità sono state anche le scuole, per il cui collegamento è stato destinato un budget di circa 6,5 milioni di euro. Sono 133 gli istituti scolastici connessi in fibra ottica con collegamenti dedicati simmetrici e bidirezionali a 100 Mbps. Di seguito i risultati del progetto.

conoscere internet digital divide 2016_scheda_garr-xprogress_formazione-page-003

Conoscere Internet

Conoscere Internet è una campagna che prende le mosse dal percorso di alfabetizzazione digitale realizzato da GARR e finanziato dal MIUR. Questo percorso Comprendere e valorizzare le Infrastrutture Digitali, inizialmente rivolto alle regioni del Sud, è ora disponibile per tutti coloro che vogliono aumentare le loro competenze digitali. Di seguito il programma del corso.

conoscere internet programma digital divide

Programma del corso Conoscere Internet, screenshot dal sito

Alla presentazione del progetto, tenutasi a Palermo il 14 ottobre 2016, erano presenti Davide Faraone, sottosegretario del MIUR, e Federico Ruggeri, direttore del GARR.
“Favorire la diffusione della conoscenza di internet e delle nuove tecnologie significa anche migliorare la qualità della vita e l’accesso ai servizi per i cittadini” ha dichiarato l’onorevole Davide Faraone. “Il Miur ha investito ingenti risorse per l’infrastrutturazione digitale del Meridione e grazie a Garr-X Progress 133 scuole sono state connesse in fibra ottica. Ma l’investimento che stiamo facendo per innovare radicalmente le scuole italiane è straordinario. Grazie al Piano nazionale scuola digitale, previsto dalla Buona Scuola, abbiamo stanziato un miliardo di euro e, per esempio, con queste risorse circa l’80% delle scuole siciliane avrà una connessione lan o wlan. Sono tasselli di un quadro complessivo, fondamentale per rispondere alle sfide del domani. Conoscere internet darà adesso a tutti l’opportunità di imparare, in modo semplice e veloce, come usare le potenzialità della rete. Grazie al Garr e ad Assoprovider per l’impegno profuso”.

“La rete della ricerca GARR da sempre investe nella formazione e nella condivisione del sapere.” – ha dichiarato Federico Ruggieri – “Con il progetto GARR-X Progress, siamo partiti dal Sud per portare un’infrastruttura digitale all’avanguardia, con capacità fino a 100 Gbps, finora mai raggiunte in Italia. Ma non basta, senza il trasferimento delle competenze e una reale collaborazione all’interno della comunità della ricerca non è possibile sfruttare a pieno tutte le potenzialità di questo mezzo tecnologico. Questa iniziativa è importante proprio per avvicinare varie tipologie di pubblico ai temi delle reti e del loro funzionamento”.
Ritengo che progetti come Conoscere Internet siano fondamentali per rendere più consapevoli le persone del funzionamento di Internet e di come funzioni, ma andrà integrato con corsi di alfabetizzazione informatica e corsi di formazione utili formare una coscienza critica rispetto a ciò che viene trovato in rete, in modo da consentire alle persone di evitare di cadere in bufale, tentativi di phishing ben mascherati e molto altro. Mi sono iscritto al corso, nel tempo libero lo seguirò e vi darò una mia opinione appena terminato.

About Alberto Treleani

Laureato in Storia Medievale, ho frequentato un master in Economia, Management, Valorizzazione e Promozione del Turismo. Seguo con interesse il mondo dei social network. Amo molto la fotografia e il buon cibo, ma non amo fare foto al cibo.
Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo.... Share on Facebook3Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Email this to someonePrint this page

Rispondi